Robot nella logistica 4.0
Trend

Cambiamenti significativi per il mondo della logistica, verso l’Impresa 4.0

19 marzo 2019
Quella che viene chiamata quarta rivoluzione industriale non è altro che la trasformazione della macchina manifatturiera, ora connessa al processo industriale, che coinvolge la logistica 4.0 come elemento portante.

Dai metodi di produzione ai processi logistici, i cambiamenti sono molteplici e decisivi: gli ordini devono ormai viaggiare alla velocità della luce ed essere monitorati in real time.
Gli investimenti nella logistica sono quindi necessari per stare al passo con i mutamenti del mondo lavorativo e sociale, per aumentare la competitività e permettere una continua evoluzione dei processi.
Per fare ciò, le imprese si devono dotare di sistemi di inter-connessione avanzati, così che le strategie aziendali possano coprire nuovi campi per crescere verso l’affermazione dell’impresa 4.0.

Il mix di strategie, business case, corretto livello delle competenze e partner tecnologici può portare alla crescita controllata della logistica.
Le strategie devono fornire schemi da seguire per agire in maniera competitiva, i business case permettono di analizzare gli impatti business e organizzativi, mentre nuove competenze e nuovi partner sono necessari per riuscire a governare al meglio le più recenti tecnologie digitali.

Gli aspetti principali da considerare per il futuro della logistica sono la sincro-modalità, le infrastrutture immateriali, la standardizzazione documentale e l’automazione dei processi operativi: in questo gli investimenti sono vari e sostanziosi. 

Logistica per l’e-commerce, sostenibilità e tracciabilità nei processi


Sono principalmente tre i settori che chiedono ora investimenti nella logistica:
  • Innanzitutto l’e-commerce e la commercializzazione del business, che sono tra i principali elementi che condizionano le catene logistiche.
    Il nostro mondo, ormai completamente globalizzato, richiede un forte cambiamento da parte delle aziende in termini di rapidità di strategie per favorire la competizione, necessaria in un campo di battaglia che cambia continuamente e rapidamente.

  • Un secondo fattore che rivendica investimenti notevoli ruota attorno al concetto di sostenibilità, per ridurre gli impatti ambientali che ormai non sono più irrilevanti per il futuro del nostro pianeta.

  • La terza condizione tiene conto dell’età media della popolazione: in Italia, e nel continente europeo in generale, stiamo assistendo all’invecchiamento della popolazione e alla diminuzione del tasso di natalità, e questo comporterà lo sviluppo di nuove modalità di delivery alle quali le aziende devono necessariamente adeguarsi.
Gli aspetti normativi non sono da meno, soprattutto per il tema di sicurezza e tracciabilità dei prodotti, che richiedono elevati livelli di resilienza.

Le organizzazioni si stanno ora quindi dando da fare, tra catene logistiche più flessibili, nuovi modelli di approccio alla logistica e distribuzione delle merci dell’ultimo miglio: l’evoluzione, insomma, guarda in direzione 4.0.

Innovazione logistica: ottimizzazione delle attività tramite droni, robot e wearable


La tecnologia si è introdotta in tutti i campi della nostra vita, e naturalmente anche nel mondo industriale e logistico.
Il mondo del warehouse management, il magazzino, si è ottimizzato tramite una maggiore automazione e l’utilizzo di droni, robot e wearable.

I droni, oggetti volanti radiocomandati, stanno prendendo sempre più piede all’interno dei magazzini per la gestione del riassortimento e per la verifica della posizione dei prodotti.
Il vantaggio principale è il risparmio di tempo che ne deriva.

Anche la tecnologia dei robot si sta evolvendo notevolmente: le macchine sono infatti sempre più capaci di svolgere azioni “umane”, crescendo ed entrando a gamba tesa in molti ambienti lavorativi.

Nel magazzino sono utilizzati per le attività di pick and place e per il trasporto delle merci.
I wearable sono, come ci fa già capire il nome, dei dispositivi elettronici indossabili sul polso o sul viso che si collegano allo smartphone tramite wireless, bluetooth o onde FM.
Alla nascita di questi dispositivi, le organizzazioni prediligevano gli occhiali smart, mentre ora si stanno diffondendo polsini e guanti che sono meno invasivi ma permettono comunque di lavorare con le mani libere.
Sono strumenti ormai completamente integrati con i sistemi WMS.

Nuove tecnologie per l’evoluzione del trasporto


Il trasporto si trasforma tra elettrico, guida autonoma, droni per le consegne e flotte 4.0.
La cura dell’ambiente è ormai protagonista del dibattito pubblico, e il trasporto è il primo capitolo che deve adattarsi alle politiche sostenibili e quindi viaggiare verso un’ottica green.

Quello elettrico si sta diffondendo a macchia d’olio, e insieme ai sistemi di trasporto intelligente ottimizza le rotte, i carichi e le persone, migliorandone la tracciabilità e la sicurezza.

Le infrastrutture delle flotte prevedono ora una sensoristica a bordo per il controllo meccanico del veicolo finalizzato a una migliore manutenzione, e una “ambientale” che permette l’interfacciarsi con le infrastrutture delle Smart Cities, le città intelligenti, nelle quali viene implementato un insieme di strategie di pianificazione urbanistica per ottimizzare e innovare i servizi pubblici grazie all'impiego delle nuove tecnologie della comunicazione, della mobilità, dell’ambiente e dell’efficienza energetica.

C’è poi la guida autonoma, che dalle pagine dei libri di fantascienza è arrivata sui camion di Google e Uber e sui treni di Ansaldo, che continuano a sperimentare un futuro non troppo lontano.
Infine, Amazon testa le consegne con i droni, secondo un progetto che si basa sulla presenza di alveari, con uno sviluppo verticale su più piani e diverse aperture per far accedere i droni.

Big data e advanced analytics, tecnologie orizzontali


Per Big Data si intende la raccolta di dati così estesa in termini di volume, velocità e varietà da richiedere tecnologie e metodi analitici specifici per l'estrazione di valore o conoscenza, ovvero gli advanced analytics.

Queste tecnologie, orizzontali rispetto a quelle per il magazzino e i trasporti per gestire la ella Supply Chain, sono vitali per i processi logistici di oggi.

Nel Warehouse, servono per ottimizzare le operazioni, mentre nell’ambito trasportation vanno a colpire differenti ambiti, dalle flotte usate per i trasporti, ai prodotti stessi.
Anche i clienti possono trarre beneficio da queste soluzioni analitiche perché questi sistemi permettono di aumentare la fidelizzazione e anticipare le tendenze e le esigenze del mercato.

Accanto a queste tecnologie, la blockchain comincia a essere interessante per le aziende logistiche, potendo essere utilizzare per il tracking delle merci e dei containers, per gestire i contratti con i fornitori e per evitare la contraffazione dei prodotti.

Altri articoli per Trend

Ultimi articoli per Trend

Video

Vedi tutti
Eventi e Workshop

Evento Logisticamente Sicuri - Intervista a Paolo Doria - Bauli

23 aprile 2019
Interviste
Logistica immobiliare: un mercato in fermento
15 ottobre 2018
Interviste
Sistema integrato VS dipartimentale - Global Summit
28 febbraio 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente