La soluzione di imballaggio Save the Trip

Pro Carton Young Designer e le confezioni ecosostenibili

08 gennaio 2019
Comunicato stampa

La designer svedese Marie Falk ha vinto per il secondo anno consecutivo uno dei premi principali del Pro Carton Young Designer.
La sua innovativa soluzione di imballaggio Save the Trip è stata concepita mentre era ancora a scuola e ha vinto la competizione annuale dello scorso anno promossa da Pro Carton, l'associazione europea dei produttori di cartone e cartoncino.

L'idea di Falk consiste nel divertire e nutrire i giovani viaggiatori: il pacchetto combina snack salutari con giochi e parole crociate per rendere più divertenti i lunghi viaggi ed è realizzato interamente in cartoncino, il che significa che può essere riciclato.
Parlando del suo progetto, Marie dice: "Il tema del concorso consisteva nel ripensare alle confezioni degli alimenti per renderle più divertenti, piacevoli e accattivanti per i bambini.
L'ispirazione per la mia idea deriva dalle mie esperienze personali: quando viaggiamo siamo totalmente nelle mani delle stazioni di servizio o dei negozi di alimentari e le scelte tendono a privilegiare il fast food, il che significa che spesso ci si ritrova con imballaggi fatti di materiali diversi, ognuno dei quali dev'essere smaltito da qualche parte.
Ho voluto creare una confezione ecologica in grado di soddisfare le esigenze delle famiglie con bambini in viaggio, ma anche una soluzione snella e ottimizzata per i distributori".

Save the Trip è uno degli oltre 400 elaborati pervenuti da studenti di 50 scuole di design in 21 Paesi.
Insieme ad altri nove finalisti ha partecipato alla cerimonia di gala per la premiazione ed è stata una delle quattro vincitrici scelte per creare la nuova generazione di concetti di confezione innovativi e sostenibili.

Marie sta lavorando come designer presso il principale produttore di scale scandinavo, Eurostair AB a Karlstad, in Svezia, ma segue ancora da vicino le tendenze del design degli imballaggi e, in merito al dibattito in corso in materia di imballaggi e plastica di scarto, afferma: "Abbiamo bisogno di imballaggi facili da riciclare.
Tuttavia, mentre la maggior parte delle persone crede che sia l'imballaggio stesso ad essere dannoso per l'ambiente, ciò di cui abbiamo effettivamente bisogno è un imballaggio che possa aiutare ad affrontare lo spreco di cibo".

Aggiunge: "Se si guarda in generale alle confezioni attuali, molte sono difficili da svuotare e hanno un imballaggio esterno eccessivo.
Sono ingombranti e spesso realizzate con più materiali che complicano il riciclo.
Dobbiamo ripensarle: i brand devono prendere in considerazione imballaggi con una chiara attenzione all'ambiente.
Dobbiamo inoltre incoraggiare i clienti a riciclare e i brand ad essere più trasparenti nel loro lavoro per l'ambiente".

Tony Hitchin, General Manager di Pro Carton ha commentato: "Marie ha meritato di vincere Young Designer of the Year per la seconda volta consecutiva per il suo geniale e sostenibile utilizzo di cartone e cartoncino e aver creato un prodotto che risponda veramente alle esigenze dei consumatori.
Il suo progetto è un'ulteriore prova del fatto che gli imballaggi in cartone sono contemporaneamente ecologici e bilanciati economicamente e possono anche essere divertenti!".

Altri articoli per Direttamente dalle Aziende

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

BITO - U-Turn Stack & Nest Container

17 gennaio 2019
Dalle Aziende
Agilox lancia IGV, i nuovi veicoli smart per l’intralogistica
10 gennaio 2019
Dalle Aziende
Modula: XACUS e commerce ITA
14 dicembre 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente