Smart Farming

Continental si concentra sul business agro e progetta lo “smart farming”

06 settembre 2019
(Comunicato stampa)

Continental
rinnova il suo impegno nell’agricoltura progettando soluzioni innovative grazie ai suoi driver di sviluppo tecnologico che sono la digitalizzazione, la connettività e la sostenibilità.

Lo Smart Farming, cioè la digitalizzazione dell’agricoltura, sta diventando sempre più importante per la sostenibilità e la capacità di nutrire il pianeta.

“Lo Smart Farming è la materia prima per i campi del futuro. I nostri clienti possono già raccogliere i frutti del nostro lavoro di sviluppo coltivando i loro campi in modo più efficiente e conveniente e con un grande beneficio per l’ambiente. Abbiamo lavorato negli ultimi anni per porre le basi di questa evoluzione del nostro progetto di sviluppo tecnologico”, sottolinea Hans-Jürgen Duensing, membro dell’executive board di Continental e responsabile per le attività off-highway.

Come risulta dal portale internazionale di ricerche di mercato “Statista”, lo Smart Farming svilupperà un giro di affari di 200 miliardi di euro all’anno.

Robot e droni per l’agricoltura intelligente


L'attenzione si concentra sui sistemi per migliorare l'efficienza operativa dei macchinari e del suolo e sulla trasparenza dei processi e delle procedure di lavoro.

“Esaminiamo l'intero sistema in modo olistico. Allo stesso tempo l'agricoltura rispettosa dell'ambiente è al centro dei nostri sforzi. Sviluppiamo idee per prodotti e sistemi intelligenti e li implementiamo in modo coerente", afferma Duensing.

L'agricoltura di precisione svolge un ruolo decisivo in questo senso. In qualità di partner dei costruttori del settore, Continental sta fornendo un nuovo importante slancio allo Smart Farming con le sue tecnologie intelligenti.

L'azienda configura componenti per droni e sviluppa robot che potrebbero essere utilizzati anche sul campo (operando, ad esempio, in formazione) e che sono dotati di diverse applicazioni, di sensori e di telecamere.

Il LIDAR, ad esempio, misura le distanze utilizzando il tempo di trasmissione di uno o più impulsi laser.
I sensori ambientali 3D Flash LIDAR di Continental potrebbero anche essere utilizzati dai droni per raccogliere dati completi sulle condizioni di campi e colture.

Un robot porta attrezzi consente un utilizzo modulare per scopi agricoli e funziona in modo autonomo, può essere utilizzato in combinazione con altre macchine per numerosi compiti, ad esempio per il monitoraggio della crescita delle colture, per la diserbatura di precisione o per la semina mirata, con posizionamento di semi e fertilizzanti.

Per queste attività sono necessari sensori multispettrali o termografici basati su telecamere, in particolare per monitorare la crescita delle colture.

Continental dispone del know-how necessario per telecamere, per radar e LIDAR indispensabili per il funzionamento sicuro dei veicoli che lavorano in autonomia sul campo.

Altri articoli per Direttamente dalle Aziende

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Slim: la novità compatta nel mondo dei magazzini automatici

12 settembre 2019
Eventi e Workshop
Evento Logisticamente OUT - 14 giugno 2019
25 giugno 2019
Interviste
Sicurezza dei dati: quali sono oggi i principali rischi per le aziende?
11 giugno 2019

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente