Sistemi di magazzino

Messaggerie Libri: un caso di innovazione in magazzino e terziarizzazione

31 luglio 2009
In breve
Nata nel 1980 come divisione di Messaggerie Italiane, società che opera nel settore della distribuzione libraria dal 1914, Messaggerie Libri oggi occupa il 25% del mercato distributivo italiano, con oltre 200 editori che affidano le loro opere in esclusiva e una rete di oltre 4.000 punti vendita, grossisti e cartolerie. Gli obiettivi di Messaggerie Libri, ovvero garantire completezza di assortimento e tempi di consegna il più brevi possibile, hanno portato l'azienda, a partire dal 1997, ad intraprendere un percorso di riorganizzazione del proprio sistema logistico e distributivo. In questo articolo vediamo da vicino com'è stato concepito e come funziona il nuovo magazzino di Carpiano (MI).

Premessa
Nata nel 1980 come divisione di Messaggerie Italiane, società che opera nel settore della distribuzione libraria dal 1914, Messaggerie Libri oggi occupa il 25% del mercato distributivo italiano, con oltre 200 editori che affidano le loro opere in esclusiva e una rete di oltre 4.000 punti vendita, grossisti e cartolerie.

Gli obiettivi di Messaggerie Libri, ovvero garantire completezza di assortimento e tempi di consegna il più brevi possibile, hanno portato l'azienda, a partire dal 1997, ad intraprendere un percorso di riorganizzazione del proprio sistema logistico e distributivo.

In primo luogo ciò ha portato alla chiusura di undici filiali, situate presso i principali capoluoghi di provincia, per trasferire l'attività in due grandi centri distributivi: uno ad Assago, in provincia di Milano, inaugurato all'inizio del 1998, e l'altro a Fiano Romano, in provincia di Roma, che con 6.000 mq serve tutta l'Italia centro meridionale, Toscana e isole comprese.

Messaggerie Libri agisce in cinque ambiti operativi: spedizione novità, rifornimento, gestione resi, gestione magazzino editoriale e promozione.

Un ulteriore passo nella riorganizzazione della propria catena logistica è stato compiuto nel 2004 con l'affidamento in outsourcing a Ceva Logistics della distribuzione novità, accredito resi e magazzino editoriale, attività che l'operatore gestisce presso il polo logistico di Gorgonzola (MI): questa scelta ha permesso a Messaggerie Libri di concentrarsi sul proprio core business, recuperando nel contempo risorse da investire in nuovi servizi per rafforzare la fidelizzazione dei clienti.

Infine, in seguito alla crescita dei volumi, Messaggerie Libri ha trasferito la propria attività dal centro di Assago alla struttura di Carpiano, sempre in provincia di Milano: con 10.500 mq, il nuovo impianto, entrato in funzione nel settembre 2007, non è stato solo una risposta per gestire volumi più elevati, ma un'occasione per cercare soluzioni innovative.

La gestione delle attività di Messaggerie Libri e le soluzioni per il magazzino di Carpiano
Nel magazzino di Carpiano, così come in quello di Fiano Romano, Messaggerie Libri gestisce direttamente il proprio core business, ovvero la distribuzione libraria e l'approvvigionamento di librerie e punti vendita.

Gli ordini arrivano quotidianamente mediante invio diretto degli agenti, tramire il servizio EDI di Arianna, attraverso il sito internet della società e via fax; nel corso della notte vengono trasmessi al WMS, che per le 7,30 del mattino prepara e organizza le righe d'ordine in liste di picking.

La struttura precedente, quella di Assago, aveva un layout incapace di supportare la crescita, con nodi operativi che rallentavano lo svolgimento delle attività; per il nuovo magazzino è stata scelta una configurazione modulare e flessibile, capace di gestire volumi fortemente variabili: l'attività di Messaggerie Libri infatti è caratterizzata da forti picchi, come nel periodo prenatalizio, tra settembre e dicembre, e prima dell'estate, tra maggio e luglio.
In questi periodi si può arrivare sino a 1.700.000 volumi stoccati.

Nella primissima fase dello studio di fattibilità, quando erano chiare le esigenze ma non altrettanto quale tipologia di struttura sarebbe stata maggiormente adatta a soddisfarle, è stata condotta un'indagine in Europa e in America per vedere come altri avessero risolto criticità simili, trovando applicazioni interessanti non tanto nel settore editoriale, ma in altri ambiti del tutto differenti come ad esempio quello farmaceutico.

Per le linee di movimentazione, il fine linea e la pallettizzazione Messaggerie Libri si è avvalsa delle soluzioni Incas Group/Nortech Impianti, mentre per le scaffalature è intervenuta Sacma.

L'esperienza pluriennale di Sacma ha permesso di realizzare un impianto di picking molto funzionale ed ergonomico.

Lo studio realizzato su un prototipo campione in scala reale presso lo stabilimento di Sandigliano con l'utilizzo di contenitori e materiali di Messaggerie Libri ha permesso ai tecnici Sacma di calibrare in maniera perfetta la richiesta da parte del cliente di avere il massimo spazio utilizzabile e l'ergonomia durante le fasi di prelievo (picking).



Le rulliere di prelievo e di smistamento sono state adattate all'interno dell'impianto (vedi foto) in modo da rendere agevole l'operazione di picking, di avere il massimo spazio a disposizione per i prodotti (item in affacciamento al picking) e potere evadere con facilità gli ordini approntati.

Di rilevante importanza è lo studio effettuato da parte di Sacma sui piani di appoggio per i libri (vedi foto); essendo molto alto il carico di incendio, i VV FF hanno imposto severi parametri ai piani di appoggio, pretendendo il rapporto 50% vuoto - 50% pieno per permettere in caso di incendio il passaggio di acqua erogata dalle testine di spegnimento poste a soffitto (sprinkler) ai vari piani sottostanti.



Ma non solo.
Sacma ha dato a tali piani una particolare finitura superficiale verniciandoli con il sistema elettroforetico; in questo modo si è evitato il contatto dei libri con l'usuale finitura zincata dei piani di appoggio che può causare la formazione di macchie o abrasioni sulle copertine dei libri stessi ottenendo nel contempo una superficie molto scorrevole che inoltre facilita le operazioni di carico e di prelievo dai piani stessi.

Il flusso delle merci in magazzino
Vediamo ora come avviene il flusso delle merci nella struttura di Carpiano.
Per quanto riguarda l'approvvigionamento, i volumi arrivano direttamente dagli editori oppure dal magazzino editoriale gestito per Messaggerie Libri da Ceva Logistics. All'arrivo della merce, un operatore verifica la corrispondenza con quanto atteso.

L'identificazione e la tracciabilità dei libri è affidata ad un sistema di codice a barre che l'editore stesso applica ai volumi: in questo modo un medesimo articolo può essere identificato in modo univoco lungo l'intera supply chain, dalla produzione sino alla vendita al cliente finale.

Dopo l'ingresso e la registrazione dei dati di ogni volume (data di pubblicazione, codice EAN, prezzo, peso e dimensioni), il sistema suggerisce l'allocazione in cui posizionarlo in base alla destinazione finale e ai livelli di riempimento, e l'operatore prepara le UDC da sistemare nell'area di stoccaggio: queste sono costituite da cassettine in PVC di colori diversi a seconda dell'indice di rotazione dei prodotti.

Una volta riempite, le cassettine vengono poste su rulliere e trasportate sino alla posizione di stoccaggio: non appena un libro viene versato, diventa immediatamente disponibile per la vendita, e le operazioni di picking procedono in parallelo con le attività di refilling, con gli operatori che non sono legati ad una postazione fissa, ma agiscono di volta in volta in base alle esigenze indicate dal sistema.

Prima dell'inizio del turno il WMS prepara le missioni di picking, organizzando gli ordini per linee di spedizione in base alle destinazioni: gli ordini vengono evasi disponendo nelle scatole prima i prodotti allocati nella zona soppalco (prodotti a rotazione minore, disposti con ubicazioni mono/pluricodice), poi quelli allocati nell'area con scaffalature a gravità (più di 11.000 postazioni, ogni canale contiene da 2 a 5 cassette, con gli articoli ad altissima rotazione stoccati nella zona più alta e gestiti tramite commissionatori).

Quando la scatola è completa, viene movimentata, sempre tramite rulliere, nell'area di packaging: questa zona è completamente automatizzata, dotata di sistema per la verifica peso-volumetrica dei colli, stampa della packing-list con il contenuto di ogni collo, confezionamento con imballi protettivi e pallettizzazione effettuata mediante un braccio robotizzato, che solleva i pacchi e li dispone nell'area adiacente alle baie di carico.

Nel momento in cui viene stampata la bolla per la spedizione, viene anche inoltrato via email un avviso al libraio, che è così informato anche in merito ai tempi per la ricezione.

Allo stato attuale il CeDi di Carpiano lavora ogni giorno 13.000-14.000 righe d'ordine, con picchi di circa 18.000 righe, mentre per il periodo prenatalizio ci si prepara a gestire oltre 25.000 righe d'ordine al giorno (130 righe/ora, con un'ottimizzazione pari al +44% rispetto al magazzino precedente).

La struttura di Carpiano ha consentito il dimezzamento del lead time, passato da 48 a 24 ore, e la volontà di innovare di Messaggerie Libri promette ulteriori miglioramenti anche grazie all'eventuale introduzione del voice picking.

Altri articoli per Sistemi di magazzino

Ultimi articoli per Magazzino

Hardware e Software per il magazzino

In arrivo un WMS pronto a rivoluzionare il settore

01 giugno 2020
Hardware e Software per il magazzino

Logistica omnicanale: nuove soluzioni per il picking in magazzino

28 maggio 2020
Hardware e Software per il magazzino

Il Gruppo BMW ottimizza la supply chain logistica con i robot intelligenti

26 maggio 2020
Unità di carico

Festeggiamo i 40 anni di Dok-Lok®!

20 maggio 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Com'è percepita la sicurezza gestita dal provider logistico?
17 maggio 2019

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente