Consulenza e formazione

Notiziario della rivista Largo Consumo

29 dicembre 2006
In breve
Di seguito potete trovare un notiziario tratto dalla rivista Largo Consumo, contenente articoli, notizie, case histories,... sul mondo della logistica

Imballaggio: il pack dei primi piatti di Unilever, Barilla e Buitoni al vaglio della semiotica. Quali valori sottostanno a tali brand?

Ormai da tempo la semiotica è applicata alle ricerche e alle analisi di mercato in quanto opera attraverso specifiche tecniche desk che consentono di individuare e scomporre la struttura dei messaggi, identificando i diversi codici e l’impatto che ne deriva sul consumatore. Sono stati pertanto analizzati quattro tra i primi piatti surgelati più venduti, emblematici perché interpeti di un nuovo modo di consumare e di una nuova tendenza della società. Il corpus analizzato riguarda i “4 salti in padella Findus", ricetta normale e quella con pasta all’uovo, prodotti e distribuiti da Unilever, i primi piatti surgelati della Barilla e “il mio gusto in mono-porzione" della Buitoni. L’analisi degnala in primo luogo i tratti di differenziazione evidenti e che caratterizzano le due variabili di impatto e attenzione, successivamente tutti gli aspetti della confezione, da quelli di maggiore appeal e di immagine a quelli più funzionali. L’articolo "Suggestioni sotto zero" è su Largo Consumo 12/06. Case History: Oscar dell’imballaggio 2006. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorso di lettura correlato: Alimenti surgelati. Per approfondimenti digita:"Il packaging dice la sua" . Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo


Poste: il settore degli operatori postali si muove verso la liberalizzazione. Le conseguenze del decreto Landolfi. 

Nel contesto di Grafitalia a Milano, Xplor Italia e Asso.it hanno organizzato MailForum, il primo convegno internazionale sulla business communication, direct marketing e servizi postali, raccontando la dimensione del sistema postale e la sua evoluzione in Italia e all’estero a produttori di tecnologie per la stampa digitale, a creativi di campagne di direct marketing e agli stampatori che implementano applicazioni digitali per la comunicazione personalizzata. Il convegno ha analizzato l’evoluzione e la ristrutturazione del settore degli operatori postali che si stanno muovendo verso la diversificazione e la liberalizzazione. L’articolo "Marketing in busta" è su Largo Consumo 12/06. Case History: Valassis. Elenco dei Citati nell’articolo. Per approfondimenti digita:"Direct marketing dal tramonto all’alba" , "Relazione di marketing" , "Il depliant non stanca" . Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo


Commercio elettronico: nella complessa gestione delle implicazioni logistiche i corrieri hanno un posto d’onore. 

Arrivare direttamente al cliente finale, senza intermediari, dematerializzando il negozio. Una tendenza forte in Europa e negli Stati Uniti, qui da noi finora poco sviluppata. Ma il marketing one-to-one sta progressivamente allargando la sua penetrazione in diversi settori del mercato del largo consumo italiano, dall’informatica ai libri e alla musica, dalla spesa per la casa alle commodities più diverse. Anche da noi, quindi, si sta presentando e si prospetta per l’immediato futuro, una crescita del peso della logistica business to consumer nelle dinamiche distributive che coinvolgono produttori, vendor e corrieri. L’articolo "Dall’ordine alla consegna" è su Largo Consumo 12/06. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorsi di lettura correlati: Commercio elettronico, vendite dirette e a distanza, Gestione della supply chain: mezzi e magazzini, Veicoli commerciali e flotte aziendali. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo

Farmaci: una rete capillare di negozi di rifornire e ordini da evadere in tempi rapidi implicano una logistica che fa scuola. 

Secondo i dati pubblicati da Federfarma nel 2005 in Italia sono operative 17.352 farmacie, di cui 15.987 private, che servono ognuna una media di 3.300 abitanti e sviluppano un fatturato complessivo di 23 miliardi di euro, il 78% circa derivante dai farmaci etici, ovvero quelli prescrivibili dal servizio socio sanitario nazionale. Per quanto riguarda la spesa farmaceutica complessiva negli ultimi 5 anni si è registrato un tasso medio ponderato di crescita pari a circa il 5% annuo. Questi dati rappresentano la complessa realtà della filiera del farmaco, la quale deve garantire l’approvvigionamento tempestivo di ciascuna delle oltre 17.000 farmacie presenti sul territorio italiano. L’articolo "La catena del farmaco" è su Largo Consumo 12/06. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorsi di lettura correlati: Marketing farmaceutico: farmaco, parafarmaco e Otc, Gestione della supply chain: mezzi e magazzini. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo


Wireless: grandi potenzialità, ma ancora poco sfruttate nel settore grocery. Eppure possono ottimizzare i tempi e l’efficienza. 

Gli ultimi tempi hanno visto una notevole evoluzione delle tecnologie mobile & wireless come wi-fi, gprs, umts, rfid, voice picking…, tecnologie che offrono grandi opportunità alle imprese attive in qualsiasi settore. Per supportare l’adozione delle tecnologie mobile & wireless l’Osservatorio sul mobile business di Aitech Assinform e School of management del Politecnico di Milano in collaborazione con Indicod-Ecr hanno svolto una ricerca nel settore del grocery con l’obiettivo di mettere in evidenza le grandi potenzialità dei supporti wireless, oggi ancora poco sfruttati oltre che le aree in cui sarebbe auspicabile il passaggio da tecnologie meno evolute a tecnologie più evolute. L’articolo "Le delizie del wireless" è su Largo Consumo 12/06. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorso di lettura correlato: Attrezzature e tecnologie per la movimentazione e RFID. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo


Raccolta differenziata: rispetto al 1998 ha registrato un aumento del 126%. In Italia nel 2005 sono stati riciclati 2,26 milioni di tnl di imballaggi cellulosici. 

L’"XI Rapporto sulla raccolta, riciclo e recupero della carta e cartone" realizzato da Comieco (Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica) afferma che nel corso del 2005 l’Italia ha avviato al riciclo 2,26 tonnellate di imballaggi cellulosici (carta e cartone). Ogni italiano ha raccolto 39,8 kg di carta e cartoncino, il 7,2% in più rispetto all’anno scorso, anticipando di tre anni le previsioni dell’Unione Europea, che aveva stabilito tale quantità pro capite entro il 2008. L’articolo "La raccolta ha una buona fibra" è su Largo Consumo 12/06. Case History: CSQA, Masotina, La Collezione Letto Coop, Cartiera Lucchese. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorso di lettura correlato: Filiere del recupero: carta e cartone. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo.

Altri articoli per Consulenza e formazione

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula conquista l'azienda Solimè

06 dicembre 2019
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Logistica immobiliare: un mercato in fermento
15 ottobre 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Aziende

Vedi tutte

Seguici su Twitter

@logisticamente