Hardware e Software per il magazzino

Il caso Jacuzzi: fornitori integrati con Iungo

31 gennaio 2011
In breve
Jacuzzi Europe, fondata negli anni '60 a Valvasone (PN), conta a fine 2009 nella sede italiana circa 250 dipendenti e produce 30.000 pezzi.
L'inventore dell'idromassaggio punta sulla totale integrazione azienda - fornitori attraverso lo strumento informatico IUNGO, della modenese Smarten. Tempi di risposta sul mercato più brevi e aumento delle ore da dedicare ad attività a valore aggiunto, i principali vantaggi dell'operazione.
In questo articolo vediamo come, grazie all'implementazione di una soluzione per integrare i fornitori e gestire gli ordini, il 20% delle ore uomo dell'ufficio approvvigionamenti sia stato convertito in attività ad alto valore aggiunto.


Premessa
Una storia lunga un secolo.
Ad inizi '900 i fratelli Jacuzzi da un piccolo paese friulano si trasferiscono negli Stati Uniti e mettono a frutto le loro abilità realizzando prima eliche per aerei e poi pompe per l'utilizzo nell'agricoltura.

Le loro profonde conoscenze nell'idrodinamica aprono ad un nuovo business che vede la nascita dell'idromassaggio portatile.

Negli anni '60 il ritorno in Italia di alcuni componenti della famiglia e la successiva fondazione dello stabilimento produttivo a Valvasone (PN), l'attuale Jacuzzi Europe Spa.

A fine 2009 la sede italiana conta circa 250 dipendenti e una produzione di 30.000 pezzi all'anno, volumi rivolti ad un pubblico di nicchia, attento alla qualità e all'innovazione.

All'idromassaggio è stato affiancato un concetto di bagno completo, con la progettazione e commercializzazione di accessori, cabine doccia multifunzione, mini-piscine per centri wellness e da esterno.



Affrontare la complessità
Jacuzzi Europe esporta i propri prodotti in tutto il mondo, con le Americhe, l'Inghilterra e la Francia affidate a produzione locali delle aziende consorelle.
«Siamo una realtà con una notevole complessità di mercato e di portafoglio. Il nostro prodotto ha circa 7.000 referenze e per soddisfare le richieste, mantenere quote e crescere occorre essere reattivi.

Per questo motivo abbiamo pensato di automatizzare ulteriormente i nostri processi», esordisce Giuseppe Carpenè, Direttore Operations di Jacuzzi Europe.

Una criticità era rappresentata dalla supply chain, diversificata per dimensione e numerosa (circa 220 fornitori di materiale), con sistemi di comunicazione verso l'azienda non standardizzati e soggetti a dinamiche proprie.

«Occorreva rendere la nostra filiera responsabilizzata e più affidabile, a partire proprio dai fornitori, perché un approvvigionamento 'regolamentato' consente poi di delineare piani di produzione rispondenti alle esigenze. Abbiamo fatto allora appello alla tecnologia», continua Carpenè.

Il sistema informativo utilizzato doveva rispondere a due necessità: da un lato essere semplice perché i piccoli artigiani che costituiscono la maggior parte della supply chain, in linea con la politica di Jacuzzi che impiega componenti personalizzati, hanno come valore l'abilità manuale ma non certamente quello di conoscere piattaforme tecnologiche; dall'altra parte essere flessibile per adattarsi anche a quei fornitori che hanno sistemi propri consolidati.


Perché Iungo? E' uno strumento user friendly
Dopo un periodo di ricerca, Jacuzzi è approdata a Iungo, il software di Smarten per la gestione della catena di fornitura.

Nel 2009 è iniziato il processo di implementazione.
«Iungo ci è sembrato uno strumento 'intelligente' perché permette al manager degli approvvigionamenti di avere un quadro sinottico sempre aggiornato dello stato degli ordini e nello stesso tempo sostituisce, attraverso l'invio automatico di una semplice e-mail, i classici fax e telefono nelle comunicazioni tra azienda e fornitori», dichiara Carpenè.

Nell'arco di sei mesi sono stati coinvolti e integrati tutti i fornitori. Le loro preoccupazioni iniziali di fronte ad uno strumento nuovo si sono rivelate infondate per la facilità immediata di utilizzo.

Ma cosa gestisce in particolare Iungo? L'invio degli ordini, la loro conferma da parte dei fornitori o la richiesta di modifica, la stampa di etichette, l'aggiornamento sul sistema AS400, l'automatizzazione dei solleciti.

In prospettiva, c'è l'intenzione di poter effettuare il carico merce direttamente dal ricevimento in magazzino.



Vantaggi
Iungo ha dunque portato ad una digitalizzazione di tutti i documenti relativi agli ordini.

«In tal modo ogni operazione viene tracciata con sicurezza e soprattutto la standardizzazione della comunicazione impostata ci ha permesso un dialogo proficuo anche coni fornitori stranieri.

Non nascondo che in precedenza la merce che ci arrivava talvolta era senza il codice di identificazione e che ciò aveva come conseguenza una perdita di tempo per il personale, che doveva poi controllare se il materiale corrispondeva a quello richiesto.

Ora possiamo dedicare risorse ad attività a vero valore aggiunto e credo sia questo il maggiore vantaggio di Iungo», spiega Carpenè.

È stato infatti calcolato che ad un aumento degli ordini immessi, non sono aumentate le risorse dedicate, anzi il 20% delle ore uomo dell'ufficio approvvigionamenti è stato convertito in sviluppo prodotti, ricerca di nuovi fornitori, negoziazioni per ottenere condizioni di fornitura ottimali.

L'incontro, la telefonata tra azienda e fornitore sono per programmazioni, valutazioni, operazioni in cui il contatto verbale è importante. «Ovviamente tutto questo si traduce in risposte veloci alle istanze del mercato che era il nostro obiettivo primario», conclude Carpenè.

Altri articoli per Hardware e Software per il magazzino

robot Handle
Hardware e Software per il magazzino
Piattaforma AWMS
Hardware e Software per il magazzino

Ultimi articoli per Magazzino

Sistemi di magazzino

Ordine: la parola chiave per ogni magazzino

31 marzo 2020
Sistemi di magazzino

Gestione logistica: Interroll conquista la Cina

26 marzo 2020
Hardware e Software per il magazzino

Automazione magazzino: in arrivo Handle, il rivoluzionario robot logistico

19 marzo 2020
Hardware e Software per il magazzino

Nasce AWMS, piattaforma SaaS per ottimizzare la gestione della logistica

11 marzo 2020
Hardware e Software per il magazzino

I segreti del Warehouse Management System

10 marzo 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Rire Hite presenta il sistema di avviso del traffico SAFE T SIGNAL

02 marzo 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Sistema integrato VS dipartimentale - Global Summit
28 febbraio 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente